ESCURSIONISMO

T = TURISTICO: Tipo di percorso facile, segnalato, con poco dislivello, generalmente al di sotto i 2.000 metri d’altitudine.

E = ESCURSIONISTICO: Tipo di percorso su sentieri o evidenti tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti, pietraie) di solito con segnalazioni. Possono svolgersi su pendii ripidi, tratti nevosi e brevi tratti esposti che sono in genere protetti e facilitati da attrezzature (scalette, pioli, cavi); non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, moschettoni, ecc.). Sono necessari senso dell’orientamento, conoscenza del territorio ed equipaggiamento adeguato.

EE = PER ESCURSIONISTI ESPERTI: Sentieri o tracce su terreno impervio e infido, quote relativamente elevate. È possibile incontrare tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minore impegno). Necessari esperienza di montagna, passo sicuro, assenza di vertigini, preparazione fisica. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l’uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbragatura, cordini).

EEA = PER ESCURSIONISTI ESPERTI ALPINISTI: Uso di attrezzatura per autoassicurazione. Possesso di capacità alpinistiche.

ALPINISMO

ASCENSIONI SU ROCCIA, NEVE, GHIACCIO

(Le difficoltà dipendono dalle condizioni della neve e del ghiaccio da stagione a stagione)

F = FACILE: Passaggi su roccia di I°

PD = POCO DIFFICILE: Passaggi su roccia di II°

AD = ABBASTANZA DIFFICILE: Passaggi su roccia di III – IV°   –  Pendii di neve o ghiaccio fino a 55°

D = DIFFICILE

TD = MOLTO DIFFICILE

ED = ESTREMAMENTE DIFFICILE

EX = ECCEZIONALMENTE DIFFICILE